Metodo ACMOS

Analisi delle Compatibilità delle Materie sull’Organismo e loro Sinergia

 

 

COS’È

Misura, analizza i campi elettromagnetici e i circuiti energetici del corpo umano per testare la vitalità degli organi e dei complessi cellulari che lo costituiscono nelle sue tre dimensioni: fisica, emozionale e psichica.

 

IL PUNTO DI PARTENZA

Oggi la nuova scienza risponde con precisione a un buon numero di domande sulle dimensioni e la struttura energetica del nostro essere. Fin dal 1985 René Naccachian (ingegnere, ricercatore in biofisica e in bioenergetica, dottore in medicina energetica, in scienze e biologia molecolare), grazie ad un caso che lo ha spinto ad approfondire la Medicina Tradizionale Cinese specialmente l’agopuntura, ha dato il via a studi, verifiche e ricerche con l’ausilio della tecnologia scientifica attuale.

Da questo nasce il metodo ACMOS che tramite l’apparecchiatura sofisticata e l’antenna di Lecher che esso utilizza, rende misurabili, importanti e, a parere di molti ricercatori nel mondo, inconfutabili, i progressi ottenuti riguardo alla salute di un soggetto. Rispondendo alla legge universale dell’equilibrio delle parti, in caso di disagio di uno dei piani di un soggetto, l’intera sua struttura cerca di ristabilire il suo equilibrio, gestendo la circolazione dei suoi circuiti energetici, bloccando, scambiando, rallentando o accelerando le correnti energetiche.

In caso di malessere, le regioni più deboli o più sollecitate dell’organismo mandano segnali (disagi) prima nei punti di comando (di agopuntura) che cederanno via via proprio come fusibili perché sono tutti collegati come una serie di lampadine. Le linee di questi punti sono collegate di riflesso agli organi e piani di riferimento i quali, se l’equilibrio globale non è ristabilito rapidamente, manifesteranno ad ogni livello, funzione, organo o regione, delle destabilizzazioni prima energetiche, poi anche patologiche e lesionali.

Il benessere dell’uomo è dunque frutto del suo equilibrio che è dato non solo dalla salute degli organi e delle strutture cellulari, ma anche da tutti i piani definiti ‘sottili’ dell’essere in cui si trovano.

Dunque, un fattore determinante per rimanere durevolmente in buona salute e per rendere efficaci le cure o trattamenti, è essere in equilibrio globale cioè in armonia su tutti e tre i piani.

 

PERCHÈ SCEGLIERE UN TRATTAMENTO ACMOS

Per ogni genere di disagio fisico, energetico, psico­emozionale, per riacquisire lucidità.

 

COME FUNZIONA

La sua azione dolce a semi-­contatto si effettua vestiti e agisce principalmente nei punti energetici d’agopuntura cioè negli interruttori o fusibili del nostro circuito bioelettrico. Alcune stimolazioni con deboli correnti elettriche vengono in genere applicate direttamente sulla cute.

Il metodo risponde agli imperativi dell’equilibrio personale e offre uno schema individuale e soggettivo in un protocollo rigoroso di investigazione avvalendosi della misura scientifica e della radiestesia. Medici e specialisti in varie parti del mondo hanno collaborato a questi lavori realizzando sui loro pazienti un equilibrio energetico globale e apportando un sollievo reale e duraturo.

L’operatore misura e analizza i campi elettromagnetici e i circuiti energetici del corpo umano per testare la vitalità dei piani energetici, degli organi e dei complessi cellulari che costituiscono il corpo identificando gli scompensi corrispondenti sia che si tratti di semplici disordini energetici sia che essi abbiano già manifestato uno scompenso più serio.

Il metodo ACMOS ristabilisce l’equilibrio energetico globale rispettando una regola: non interferire sui ‘fusibili’ che il corpo attiva e disattiva intenzionalmente per gestire da solo il suo equilibrio nell’intento naturale di mantenere la simmetria dei suoi campi energetici. Seguendo il protocollo si tende a ristabilire la funzione dei fusibili che il corpo non arriva più a gestire da se stesso senza interferire sul sistema.

ACMOS si occupa anche della verifica della compatibilità del dosaggio e della posologia delle cure allopatiche (mediche) o naturali impiegate.

 

DURATA

Il trattamento può avere una durata anche di 2 ore, dipende dalla situazione bioenergetica del soggetto, lo stesso vale per la frequenza che viene indicata dall’operatore caso per caso, ma generalmente si parla di mesi di distanza tra un trattamento e l’altro.

 

IL NOSTRO OPERATORE: Federico Gazzetta

 

 

INFORMATIVA

Un serio operatore di Discipline Bio­Naturali (DBN) per il Benessere ­ oggi Complementari, è in possesso di regolari attestati di frequenza di scuole serie e accreditate, ha sostenuto tutti gli esami relativi ed ha praticato per un tempo sufficiente sotto la guida di uno o più operatori esperti. Egli non compie nessun atto medico e nel rispetto del proprio codice deontologico non induce mai e per alcun motivo un soggetto a sospendere o modificare eventuali cure allopatiche (mediche), anzi cerca sempre di favorirne i benefici supportando, integrando e collaborando con il medico nell’esclusivo interesse globale della persona che si rivolge a lui.

 

 

 

Puoi condividere questa pagina su:Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
Email this to someone
email
Print this page
Print
Posted in Trattamenti Individuali and tagged , , .

Lascia un commento